Cosa (e dove) mangiare in Bulgaria, dalle colazioni con banitsa alle cene nelle mehani tradizionali

5 agosto 2022

La cucina bulgara condivide una serie di piatti con le altre cucine balcaniche, nonché con la cucina persiana, turca e greca. Basti pensare al kebabche simile ai ćevapčići degli altri paesi della penisola balcanica e al kebab turco o ai sutzukaki greci. Il formaggio sirene è simile alla feta, così come l’insalata shopska è sorella dell’insalata greca. In Bulgaria troviamo piatti come moussaka, gyuvetch, kyufte e baklava, tipici della Grecia e del Medio Oriente. 

Oltre al formaggio, grande spazio sulle tavole bulgare è dedicato ai salumi e alle insalate, nonché alla birra, al vino prodotto in loco e alla carne grigliata (skara).

I piatti bulgari sono quindi una commistione di sapori e tradizioni, di retaggi delle dominazioni passate e di influenze del territorio. 

In questo articolo parlo dei piatti che ho assaggiato durante il mio soggiorno in Bulgaria, in particolari quelli più tipici e caratteristici.

Quali sono i piatti più tipici e popolari della Bulgaria?

  • Tarator: zuppa fredda a base di yogurt, cetrioli, aglio e aneto
  • Sirene: formaggio bianco di pecora simile alla feta greca
  • Insalata Shopska: tipica insalata bulgara preparata con pomodori, cetrioli, peperoni verdi, cipolle e formaggio sirene
  • Tatarsko: polpette di carne speziate cotte alla griglia e Tatarsko Kyufte, variante con formaggio fuso
Tarator: zuppa fredda a base di yogurt, cetrioli, aglio e aneto
Tarator: zuppa fredda a base di yogurt, cetrioli, aglio e aneto
Tatarsko: polpette di carne speziate cotte alla griglia
Tatarsko: polpette di carne speziate cotte alla griglia
  • Banitsa: tipico piatto della tradizione bulgara a base di sfoglia con un ripieno che può essere dolce o salato. La banitsa è adatta per essere mangiata a colazione accompagnata da dello yogurt o come street food
  • Kawarma: stufato di carne e verdure cotto all’interno di un vaso di terracotta chiamato Gyuvetche. La carne può essere di maiale o pollo e le verdure di solito sono cipolle, pomodori, peperoni e funghi, il tutto condito con spezie
  • Patatine fritte con sirene: meglio del cheddar, del ketchup e della maionese. Le patate fritte ricoperte di fiocchi di formaggio sirene (il cui gusto è simile alla feta, ma meno intenso) sono state la svolta!
  • Kebapche: il nome kebapche ha origine dalla parola turca kebab con l'aggiunta del suffisso diminutivo neutro bulgaro che. Il kebab turco, così come il kebapche e i cugini dei Balcani ćevapčići, sono delle polpette di carne macinata speziata cotte alla griglia. La carne usata è solitamente un mix di macinato di suino e di manzo e vengono lavorate fino ad assumere una forma cilindrica
  • Rakija: superalcolico simile al brandy e alla vodka popolare nei Balcani, tanto da essere considerata la bevanda nazionale dell'Albania, Serbia, Croazia, Bulgaria, Bosnia ed Erzegovina, Montenegro e Macedonia del Nord. La versione più comune è quella prodotta con la prugna, la Šljivovica o slivovitz
Kawarma: stufato di carne e verdure cotto all’interno di un vaso di terracotta chiamato Gyuvetche
Kawarma: stufato di carne e verdure cotto all’interno di un vaso di terracotta chiamato Gyuvetche
Patatine fritte con sirene
Patatine fritte con sirene

Dove ho mangiato in Bulgaria?

Posticini, ristoranti e mehani (taverne) che vale la pena segnare

Sofia: dove mangiare nella capitale bulgara

Colazione da Rainbow Factory

Locale molto carino dove fare colazione o brunch dallo stile un po’ hisper e internazionale. Qui ho mangiato la brioche french toast, ovvero pane fritto con marmellata (ho scoperto che il pane fritto è abbastanza comune nei bar per la colazione), come una sorta di ibrido tra pane tostato e brioche. Anche la banitsa qui è molto buona!

Colazione con banitsa da Furna

Panetteria che ho scoperto nel 2019 dove si trovano brioche e banitsa, sia dolci che salate, buonissime.

Banitsa: tipico piatto della tradizione bulgara a base di sfoglia con un ripieno che può essere dolce o salato
Banitsa: tipico piatto della tradizione bulgara a base di sfoglia con un ripieno che può essere dolce o salato
Brioche french toast di Rainbow Factory
Brioche french toast di Rainbow Factory

Mehana Izbata

Il termine "mehana" deriva dal persiano e viene utilizzato per indicare un ristorante oppure un café in molti Paesi dell’Est Europa. In questa tipica taverna bulgara a pochi passi dalla Cattedrale, è possibile assaggiare piatti tipici della cucina bulgara buonissimi. Qui ho mangiato il kebapche, polpette di carne macinata speziata cotte alla griglia dalla forma allungata servite su del pane con patate.

Made in Home

Per una cena più leggera o vegetariana, Made in Home è un locale slow food dall'atmosfera hipster e cibo a kilometro 0, dove fare una pausa dai piatti di carne tradizionale e godersi dell'hummus o un’insalata.

Manastirska Magernitsa

Mehana tradizionalissima, che vi porterà indietro nel tempo, tra cibo locale e musica dal vivo. Qui ho assaggiato la tipica insalata bulgara, la shopska preparata con pomodori, cetrioli, peperoni verdi, cipolle e formaggio sirene e un piatto di carne e verdure grigliate eccezionale.

Divaka

Altro locale dove mangiare del cibo tipico bulgaro. Qui ho ordinato un misto di carne (polpette, salsicce di vario tipo e kebabche) servito all’interno di un cestino di pane. Abbondantissimo, ma davvero eccezionale.

Piatto di carne e verdure grigliate delle mehana Manastirska Magernitsa
Piatto di carne e verdure grigliate delle mehana Manastirska Magernitsa
Divaka: misto di carne (polpette, salsicce di vario tipo e kebabche) servito all’interno di un cestino di pane
Divaka: misto di carne (polpette, salsicce di vario tipo e kebabche) servito all’interno di un cestino di pane

Hambara Bar

Per un dopo cena davvero particolare recatevi presso Hambara, un locale la cui particolarità è quella di essere illuminato unicamente da candele. L'atmosfera è altamente suggestiva, fatevi largo tra gli avventori per ordinare una birra o una rakija per terminare la giornata.

MOMA

MOMA è un locale elegante dalla cucina moderna e raffinata che non dimentica la tradizione bulgara nella creazione dei piatti e degli abbinamenti.

Hadjidraganov's Houses Restaurant

A poca distanza dalla stazione dei treni di Sofia, questo ristorante consisteva di quattro case restaurate nel 1866, ognuna delle quali è poi diventata una stanza del locale decorata secondo lo stile delle città bulgare di Koprivshtitsa, Zheravna, Melnik e Bansko. La sera, inoltre, è presente musica folcloristica dal vivo.

Tra i piatti tipici del locale, troviamo sicuramente molta carne, ma anche insalate. Io ho ordinato Tatarsko Kyufte, ovvero polpette di carne speziate cotte alla griglia. Buonissimo!

Hadjidraganov's Houses Restaurant
Hadjidraganov's Houses Restaurant
Tatarsko Kyufte, polpette di carne speziate cotte alla griglia
Tatarsko Kyufte, polpette di carne speziate cotte alla griglia

Dove mangiare nelle altre città bulgare

Veliko Tărnovo

  • Stratilat: locale turistico da cui si scorge una vista pazzesca sui tetti della città. Lo consiglio per una colazione o una merenda.
  • Снек-бар "Малкия Интер”: non so se sia l’arredo all’interno o la terrazza esterna a piacermi di più di questo locale scovato per caso. L’accozzaglia di oggetti che decorano le pareti e il soffitto lo rendono il posto ideale dove cenare. Non solo piatti tipici, qui troviamo anche noodles, pollo fritto e altre pietanze buone e a prezzi modici.
Ristorantino di Veliko Tărnovo (Снек-бар "Малкия Интер”)
Ristorantino di Veliko Tărnovo (Снек-бар "Малкия Интер”)
Vista dallo Stratilat a Veliko Tărnovo
Vista dallo Stratilat a Veliko Tărnovo

Plovdiv

  • Restaurant Citizens Club: locale conviviale dove ho gustato un buonissimo kawarma di pollo (stufato di carne e verdure cotto all’interno di un vaso di terracotta chiamato Gyuvetche).
  • Pavaj: situato nella zona pedonale di Kapana, questo ristorante è consigliatissimo e sempre pieno. I piatti sono abbondanti, gustosi e i prezzi giusti.

Nesebăr

Zlatnoto Runo: vale la pena cenare in questo ristorante anche solo per la vista sul mare. Gustare un piatto di pesce accompagnato da un buon bicchiere di vino (magari della zona) mentre il sole tramonta sul mare e i locali accendono le luci che si riflettono sull’acqua è un'esperienza da non perdere. 

Baretti del quartiere di Kapana a Plovdiv
Baretti del quartiere di Kapana a Plovdiv
Vista da Zlatnoto Runo a Nesebăr
Vista da Zlatnoto Runo a Nesebăr

Varna

Orient Turkish Restaurant: locale consigliatissimo della città dove ho mangiato lo shish kebab (spiedini d’agnello) con insalata a base di cipolla, cetrioli, pomodoro, peperoni e prezzemolo tagliati finemente e lahmacun, la pizza turca.

Shish kebab (spiedini d’agnello) all'Orient Turkish Restaurant
Shish kebab (spiedini d’agnello) all'Orient Turkish Restaurant
Lahmacun all'Orient Turkish Restaurant
Lahmacun all'Orient Turkish Restaurant

Altri posti che mi sono stati consigliati, ma che non ho provato sono:

Spero che questo articolo sia stato utile e, se stai preparando il tuo prossimo viaggio in Bulgaria, dai un occhio a Scoprire Sofia in un weekend, la città bulgara che è più di quello che sembra e fammi sapere!


Leave a comment

Comments powered by CComment

Elisabetta Marini

SMM and Content Creator, part-time mermaid, hopeless writer
Lover of whales, anatomical hearts and Sylvia Plath
Based in Italy

Subscribe to the Newsletter


FOLLOW MY JOURNEY