L'Immortale | Catherynne M. Valente

Amore e magia, zar e streghe, lacrime che sanno di vodka di una Russia dimenticata e immortale

31 gennaio 2022

Edizione speciale de "L'Immortale" di Catherynne M. Valente (Loonari)
Edizione speciale de "L'Immortale" di Catherynne M. Valente (Loonari)

Sembri una notte d’inverno. Potrei addormentarmi dentro il tuo freddo.

Ci troviamo alle soglie della Rivoluzione d’Ottobre in una San Pietroburgo che diventerò prima Pietrogrado e poi Leningrado, quando l’affascinante Koščej l'Immortale, zar della Vita, bussa alla porta di Marja Morevna, una ragazza in grado di vedere il “mondo a nudo”, un mondo fatto di goblin, folletti e uccelli che cadono dai rami per trasformarsi in uomini, per chiederla in sposa.

Così ha inizio il romanzo L’Immortale, di Catherynne M. Valente, autrice americana che ha vissuto parte della sua vita adulta circondata dalle storie di folklore della famiglia del suo compagno Dmitri, storie della tradizione slava e russa, che parlano di domovoj e rusalka, di zar e di streghe.

Deathless, titolo originale del libro, è una rivisitazione romanzata della leggenda del racconto intitolato “La morte di Koščej L’immortale”. Nella versione originale, Koščej amava rapire giovani donne tramite l’uso della sua magia.

In questo romanzo, invece, Koščej diventa un accessorio, un co-protagonista della storia, la cui protagonista è Marja Morevna, una ragazza diversa dalle precedenti giovani rapite dallo Zar della Vita, una ragazza umana alla ricerca della magia, che sogna un mondo fuori dal tempo e dallo spazio, un destino avventuroso, un amore epico.

Ti innamorerai sempre, e sarà sempre come se ti tagliassero la gola, altrettanto veloce.

Il racconto si svolge a cavallo tra un mondo fantastico dominato dagli zar immortali e una Russia alle soglie della Rivoluzione, oscurata dalla guerra, tra morte, fame e rovina. 

Marja Morevna dovrà superare delle prove imbastite dalla temibile Baba Jaga, la mostruosa strega dotata di poteri magici che vive in una capanna sopraelevata che poggia su due zampe di galline, per dimostrare di essere una degna sposa per Koščej e incontrerà diverse creature fantastiche sul suo cammino: i domovoj, creature che proteggono le mura domestiche, i lešij, spiriti delle foreste, le rusalka, demoni femminili associati ai fiumi e ai laghi.

L’Immortale è un romanzo che vuole essere una favola e una favola che si trasforma in romanzo, una storia raccontata con una scrittura incredibile, dotata di grande impatto immaginativo, in grado di trascinare la nostra mente fino alle steppe della Russia, tra creature fantastiche e leggende turbolente, dove realtà e finzione si mescolano fino a diventare parte della stessa trama.

Troviamo uova che custodiscono segreti, fontane da cui sgorga sangue, vodka che viene servita con verdure in salamoia, saune e rami di betulla, capanne nel bosco, automobili che si trasformano in cavalli, uccelli di fuoco, streghe e sirene.

L’Immortale è un’opera che affascina, dove fiaba e realtà si intrecciano, tra avventure e amori tormentati, il tutto condito da un lirismo in grado di trascinarci per i capelli tra le braccia di uno zar bellissimo e crudele, tra le steppe di una Russia ancora incontaminata dalla modernità, tra fiumi di vodka e caviale, cullati dal calore di un samovar sul fuoco e voci che narrano di storie immortali.

"Koschei, Koschei," sussurrò. "Cosa sarei stata se non avessi mai visto gli uccelli? Non sono nessuno; non sono niente. Sono un foglio bianco su cui tu e la tua magia avete scritto una ragazza. La ragazza che volevi, affamata e ferita e bisognosa. Una macchina per amarti. Niente di me non è stato fatto da te. Avevo sei anni quando è venuto il corvo—sei! È tutta la mia vita che hai piegato nelle tue mani. Cosa sarei potuta diventare crescendo? Che tipo di donna, che tipo di cosa semplice e felice? Se non fossi mai stata spezzata dall'ala di un uccello. Se non avessi mai visto il mondo nudo. Voglio essere me stessa di nuovo. Voglio avere sei anni. Voglio smettere di sapere tutto quello che so. Ivan somiglia alla vita che mi hai rubato."


Questo articolo contiene dei link di affiliazione. Questo significa che, se deciderai di acquistare qualcosa, per te il prezzo non cambierà, ma io guadagnerò una piccola commissione.


Leave a comment

Comments powered by CComment

Elisabetta Marini

SMM and Content Creator, part-time mermaid, hopeless writer
Lover of whales, anatomical hearts and Sylvia Plath
Based in Italy

Subscribe to the Newsletter


FOLLOW MY JOURNEY

©2021-2023 olodramma.com